Cuore Napoli Basket, questa mattina la presentazione ufficiale a Palazzo San Giacomo

Questa mattina, presso la Sala Consiliare di Palazzo San Giacomo, il Cuore Napoli Basket si è presentato ufficialmente alla Città a quattro giorni dall'esordio in campionato con l'Eurobasket Roma, match in programma domenica 1 Ottobre al PalaBarbuto. Alla presenza dell'Assessore allo Sport di Napoli, Ciro Borriello, tutta la società, a partire dal Presidente Ciro Ruggiero, e la squadra, guidata da coach Francesco Ponticiello.

"Dopo un'annata travolgente, è motivo d'orgoglio ritrovarci qui - ha ammesso il presidente Ciro Ruggiero -. C'è voglia ed ambizione di continuare a mettere in

questo progetto tanta determinazione, impegno e cuore, così come è nostra abitudine. Siamo fiduciosi, nonostante questa pioggia di infortuni, di far tornare il sole a Napoli. Siamo pronti ad affrontare questo campionato ed a giocarcela con tutti".

"Non nascondo la mia gioia ed il mio entusiasmo di accogliervi a Palazzo San Giacomo - ha esordito l'Assessore allo Sport Ciro Borriello -. Questa società è unita come una famiglia. È un gruppo consolidato di persone, che hanno fatto sognare tutta la città. Ora gli chiediamo uno sforzo, perché vogliamo continuare a sognare. Il basket a Napoli è risorto, perché Ciro, da visionario, ha investito tanto, ottenendo risultati straordinari. In un anno ci ha portato in Serie A2. Ora comincia un'avventura più importante. Noi ci crediamo e cercheremo di camminare a braccetto con la società. Aumenteremo la capienza del PalaBarbuto per le Universiadi. Faccio un appello all'imprenditoria napoletana: avvicinatevi a questa realtà virtuosa. Questo non è uno sport minore, perciò c'è bisogno dell'aiuto di tutti".

Prima di presentare tutta la squadra e lo staff tecnico, anche coach Francesco Ponticiello ha preso la parola dichiarando: "Sono orgoglioso di tornare qui dopo un anno. Mi auguro che il nostro progetto tecnico possa avere gli stessi riscontri dell'annata passata. La certezza è che per la prima gara con l'Eurobasket, a prescindere da chi recupereremo, non saremo al meglio. Ci sarà la necessità di voler dare qualcosa in più. L'avversario è di primissima fascia. Dovremo giocare con la massima intensità e disciplina. Non dobbiamo mai prescindere dalla nostra organizzazione sul parquet, la quale è stata, nello scorso campionato, la nostra cartina al tornasole".


 
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.