Napoli BasketA.P. Cercola - Pol. Monte di Procida  61-59

Parziali :  10 – 18 / 19 – 21  //  10 – 6 / 22 -  14

Arbitri :  Pellegrino e Rubino                  Falli   :  18 - 21

A.P. CERCOLA  All. Enzo Patrizio  , ass. Virgilio Esposito………..Costagliola  , Iodice  3 , Rea , Torino 2 , Ronca 9 (1da3), Federici , Covino , Di Febbraio 10 , Cavallaro 22, Scognamiglio 8 (1da3), D’Angelo , Smorra 7.

POL. MONTE DI PROCIDA.  All. Licursi e Romeo…………… Scotti 5 (1da3), D’Avini 4 , Materazzo 7 , Ragosta 2 , Rego 22 (4da3), Gaeta 8 , Paone 2 , Lubrano Lavadgra cap. 7 (1da3).

Un arbitraggio sufficiente, forse un po’ troppo permissivo all’inizio , soprattutto sotto canestro. Dopo è stato assai difficile far capire il cambiamento di arbitraggio.

Licursi era venuto con la chiara intenzione “giustamente sportiva” di rovinare la festa  ai colleghi amici del sodalizio di cui condivide  il Progetto giovanile …. e con risultati eccellenti. Due dei suoi giovani gli giocavano contro e lo hanno fatto con grande orgoglio e determinazione . Hanno cercato di mostrare tutti gli insegnamenti dei due tecnici , uno giovanile e l’altro della prima squadra. E che risultato , tutto da vedere , soprattutto per Marco Scognamiglio sia come difensore , che come attaccante. Indubbiamente senza  Federici  sotto canestro si è subito un po’ troppo con Lubrano e Cavallaro (martoriato) ha dovuto fare tutto da solo o quasi . Si  consentiva purtroppo  il tiro a Rego , ricevendo palla frequentemente. Più che buona la difesa degli ospiti e grande circolazione di palla. Alla fine queste sono state le chiavi della gara per Licursi per  tenere fino alla fine col fiato sospeso gli ospiti del palazzetto pieno. Ovviamente i ragazzi di Patrizio erano arrivati abbastanza concentrati , ma il clima che hanno trovato prima della gara era di grande festa per i “piccoli” del minibasket e questo li  ha un po’ deconcentrati. Infatti  gli artefici di una giornata veramente bella e movimentata sono stati  i tanti mini atleti di CIRO CURCIO ( dei vari Centri) , che non finiremo mai di ringraziare per la sua competenza e  spontanea prodigalità sportiva ,  la sua signorilità, oltre all’attaccamento ai giovani ed al PROGETTO di cui è stato fondatore ,VESUVIUS PROJECT  , e grande attuatore!!  Insieme a questi era presente l’Atletic  System di Francesco Casolaro con i piccoli e bravi atleti . Come c’era  Angelo Ronga  , e si è visto come atleta e istruttore con  Vincenzo Torino dei centri di Casarea.  Una festa insomma  ben riuscita  per tutta la giornata : gioco , divertimento , pizza per tutti atleti e spettatori. VITTORIA  sofferta , e quindi più gradita , il ricordo di una giornata storica per CERCOLA : ingresso nella  serie C  unica , nel baket  di livello sopra la media.  Il presidente paolo Ottaiano adesso dovrà lavorare ancora di più …. E come  !!!! In bocca al lupo a tutti  atleti , tecnici , dirigenti e addetti ai lavori.                           Antonio Mauriello