Ricevi le "Foto News"

Opzioni Richiesta foto

Opzioni quantità foto

Foto Anno 2017/18

Ultimi articoli pubblicati

B F.: Givova Ladies, il grande ritorno di Busiello: “Commossa dal tifo delle mie compagne”

Valutazione attuale:  / 0

Givova Ladies, il grande ritorno di Busiello: “Commossa dal tifo delle mie compagne”

Dopo il lungo infortunio il play scafatese è tornato e ora guarda alla sfida di Capri: “Avversario in periodo positivo”

E’ già al giro di boa la Givova Ladies Scafati. Con il successo contro la Banca Stabiese, la formazione di coach Ottaviano ha chiuso in testa, assieme a Salerno e Cercola, il girone d’andata. Dopo un inizio in salita la squadra sta mostrando grande voglia di sacrifico, con vittorie sia d’autorità che in rimonta. Il tecnico scafatese adesso sa di poter avere a disposizione, dopo 7 mesi di stop, Annalisa Busiello. Il play di Pollena Trocchia ha esordito al PalaSeveri, entrando in una situazione di difficoltà, salvo poi essere decisiva con un canestro da sotto nel finale. Proprio lei presenta la sfida di domani contro Capri con uno sguardo al suo periodo di convalescenza. 

Com'è stato tutto questo tempo lontano dal parquet e che emozioni ha provato a Castellammare?

“E’ stato davvero dura non poter essere in campo, il basket giocato mi mancava davvero tanto. Sabato scorso ero molto tesa, ma ho sentito da subito il tifo delle mie compagne. Vederle esultare in quel modo al mio canestro è stato emozionante”.

 

Quando pensa di poter tornare davvero al 100%?

“Fisicamente mi sento bene grazie al lavoro che ho svolto tutta l’estate fino ad oggi assieme allo staff. Ovviamente il ritmo partita è diverso da quello di un allenamento. Dovrò tornare alle vecchie abitudini con il passare del tempo”.

Domani sfida importante contro Capri. Che tipo di avversario incontrerete?

“Troveremo una squadra che viene da un periodo positivo e che nelle ultime uscite ha dato filo da torcere a tutti portando anche a casa punti importanti”.

Ecco tutti gli appuntamenti:

SERIE B: Olimpia Capri P.C. Pecoraro- Givova Ladies Scafati domani ore 16 – Tendostruttura Trav. Palazzo a Mare Capri (NA)

UNDER 20: Givova Ladies Scafati- Salerno Basket ‘92 lunedì 11 dicembre ore 20,15 – PalAnardi via della Resistenza 6 Scafati (SA)

UFFICIO STAMPA

FREE BASKETBALL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA 

     
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.
   

Serie B: La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno va all’assalto dei Pirati di Cagliari

Valutazione attuale:  / 0

La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno va all’assalto dei Pirati di Cagliari
A tre giornate dal giro di boa i salernitani sono ancora in corsa per le Final Eight di Coppa Italia

Galvanizzata dal successo giunto in rimonta ed in condizioni a dir poco d’emergenza nello scontro ad alta quota con la Virtus Valmontone, la Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno proverà a ridare continuità al proprio rendimento. Il team caro al presidente Nello Renzullo domenica alle ore 18 è atteso dalla gara in casa della Fotodinamico Cagliari, valida per la 13esima giornata del campionato di Serie B Old Wild West. Il roster allestito dal diesse Pino Corvo cercherà di fare bene nella trasferta in terra isolana così da presentarsi nelle migliori condizioni possibili agli scontri diretti in programma nelle ultime due giornate (in casa con la capolista Barcellona e poi a Palestrina). Il quintetto di coach Antonio Paternoster proverà a chiudere il girone d’andata al massimo delle proprie possibilità, per cercare di strappare in extremis il biglietto per le Final Eight di Coppa Italia ma, soprattutto, per presentarsi in una situazione di classifica ottimale al giro di boa. I blaugrana sperano anche di recuperare pedine ed energie (fisiche ancor prima che mentali) per la dispendiosa trasferta sarda, che chiuderà un autentico tour de force, con 3 gare in 7 giorni (prima Catanzaro, poi Valmontone e quindi Cagliari). Bartolozzi, che saltato la scorsa gara per influenza, dovrebbe recuperare in tempo utile per la sfida di domenica, così come Leggio (anche lui debilitato dai malanni di stagione, ma comunque in campo contro i laziali). Anche altri elementi della squadra sono alle prese con piccoli acciacchi, ma nessuno vuole saltare l’appuntamento di domenica.
La Fotodinamico Cagliari ha 10 punti all’attivo ma in questa prima parte di stagione ha dimostrato di poter giocare alla pari con chiunque: 4 delle 5 vittorie ottenute fin qui dagli isolani sono arrivate in trasferta, anche perché i sardi tra le mura amiche hanno dovuto affrontare quasi sempre squadre di vertice. I leader dei Pirates allenati da Giuseppe Caboni sono senza dubbio il lungo Manuel Vanuzzo (12.8 punti di media per gara), la guardia Mirko Pilo , il play Mauro Graviano , le ali Giuliano Samoggia e Romeo Trionfo, che stanno viaggiando tutti in doppia cifra in termini di punti realizzati, senza contare la guardia Daniele Locci (17 punti nella scorsa gara in casa della Tiber Basket Roma) e il giovanissimo registra Lorenzo Spano, che subentrando spesso dalla panchina sono chiamati a cambiare il ritmo delle gare.
«Giocheremo contro una squadra reduce da una sconfitta in casa della Tiber Basket Roma – ha affermato alla vigilia della trasferta di Cagliari coach Antonio Paternoster –. Pur affrontando le prime della classe tra le mura amiche ha dimostrato di avere profondità, esperienza e carattere. Ci aspetta una partita difficile. Noi veniamo da una convincente vittoria contro Valmontone, gara nella quale abbiamo dimostrato di avere carattere. E di questo sono estremamente contento. Speriamo di recuperare tutti gli acciaccati in tempo utile per domenica. Sappiamo che non sarà una passeggiata – ha concluso il tecnico della Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno –, ma allo stesso tempo crediamo in quello che facciamo per cui andiamo a Cagliari con la massima fiducia ed entusiasmo».
La gara tra Fotodinamico Cagliari e Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno si giocherà domenica 10 dicembre alle ore 18 al PalaPirastu e sarà diretta da Silvia Marziali e Mauro Barbieri di Roma.

Ufficio Stampa Virtus Arechi Salerno
Michele Masturzo
373/8224543

     
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.
   

Serie B: La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno batte la Virtus Valmontone 85-77 e si rilancia in classifica

Valutazione attuale:  / 0

La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno batte la Virtus Valmontone 85-77 e si rilancia in classifica

In formazione rimaneggiata la squadra di coach Paternoster compie un’autentica impresa

 

La vittoria del cuore. La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno batte in rimonta la Virtus Valmontone dopo essere stata a lungo costretta ad inseguire e, in formazione largamente rimaneggiata, senza lunghi in campo negli ultimi 6'30’’ di gioco compie un’autentica impresa. La squadra cara al presidente Nello Renzullo ha gettato il cuore oltre l’ostacolo e, trascinata dal caloroso pubblico accorso al PalaSilvestri di Matierno pure nel turno infrasettimanale, riscatta lo scivolone rimediato domenica scorsa contro Catanzaro. Il team allestito dal diesse Pino Corvo, orfano dell’influenzato Bartolozzi e con Leggio in campo ma a sua volta debilitato dai mali di stagione, è stato costretto nel finale di gara a giocare con cinque “piccoli” contro una delle migliori coppie di lunghi (Bisconti e Ferraro) dell’intera Serie B. Il quintetto di coach Antonio Paternoster, nonostante diverse decisioni arbitrali sfavorevoli, è stato bravo a mantenere i nervi saldi e a rimanere concentrato sull’obiettivo. Con questa vittoria importantissima, infatti, capitan Cucco e soci salgono a quota 18 punti e raggiungono in classifica proprio la squadra guidata dal cilentano Donato Avenia. A tre giornate dal termine del girone d’andata tutto può ancora succedere e anche i giochi per la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia potrebbero clamorosamente riaprirsi. E’ tutto nelle mani della Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno che, per strappare il biglietto per Jesi, dovrà però vincere tutte e tre le gare in programma prima del giro di boa (domenica a Cagliari, con Barcellona in casa e poi in trasferta a Palestrina).

Senza Bartolozzi e con Leggio non al top, coach Paternoster in avvio di gara schiera il quintetto “piccolo”, con Petrazzuoli impiegato da “4”. La squadra di casa difende bene nel pitturato, ma concede qualche tiro di troppo da fuori ai viaggianti (a bersaglio con Bisconti, Rischia e Pierangeli), che, dopo aver sofferto le iniziative dei salernitani in avvio (bene soprattutto Paci e Babilodze), ne approfittano per portarsi avanti nel punteggio (18-14). La nota dolente sono i 3 falli fischiati a Paci, costretto a lasciare il campo.

Il copione si ripete anche nel secondo quarto: Salerno difende bene nell’area, anche grazie agli “aiuti” studiati in settimana, ma subisce diverse conclusioni da fuori (segnano Ferraro e il nuovo entrato Gentili). Fortunatamente anche i blaugrana, che contro Catanzaro avevano tirato malissimo, iniziano a segnare con un Leggio in palla. Ben presto anche l’ex Bisceglie si grava di qualche fallo di troppo e viene sostituito da Paci. Il numero 15 ha il tempo di raggiungere la doppia cifra, prima di incappare nella quarta penalità personale, a causa della quale torna ad accomodarsi in panchina. Il punteggio dopo 20 minuti vede Valmontone avanti 34-38.

Nella ripresa, con Paci spettatore per tutto il terzo quarto, la squadra di casa viene presa per mano da capitan Cucco che prima segna da fuori e poi mette i compagni (in particolare Leggio e Di Prampero) di andare a bersaglio. Babilodze, poi, con le sue penetrazioni è un rebus irrisolto per la difesa dei laziali. Valmontone, dal canto suo, continua a segnare con percentuali impressionanti dall’arco dei 6.75 e mantiene così il vantaggio nel punteggio anche dopo 30 minuti (58-61), con i padroni di casa che riescono però a recuperare un punto, nonostante il mancato impiego di Paci.

Nel giro di pochi minuti Leggio, devastante in avvio di quarto periodo sia dall’arco che in penetrazione, si vede chiamare quarto e quinto fallo e deve uscire dal campo. Al suo posto viene finalmente richiamato in causa Paci: in un tentativo di recuperare un rimbalzo d’attacco (come successo poco prima a Leggio) anche il numero 15 blaugrana raggiunge il limite di falli. E la sua partita finisce prematuramente. Salerno è così costretta a giocare gli ultimi 6’30’’ con cinque “piccoli”. E qui, invece di farsi prendere dal nervosismo, la squadra di coach Paternoster fa il miracolo. Beatrice spezza in due la difesa avversaria con le sue “zingarate”. Petrazzuoli difende come un mastino nel pitturato e, con l’aiuto dei compagni, riesce ad impedire a Bisconti di segnare. Contro un quintetto “inedito”, Valmontone perde le sue certezze e inizia a sbagliare anche diversi tiri comodi. Dall’altro lato del campo finalmente si “accende” Di Prampero che con Mennella e Babilodze riporta in vantaggio i padroni di casa. Nel finale, nervoso, punto a punto, capitan Cucco (rientrato al posto di Beatrice, anche lui uscito per falli) e soci risultano più determinati, nonostante l’assetto sperimentale e dalla linea dei liberi incrementano il loro vantaggio fino all’85-77 con cui si chiude il match. La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno esce tra gli applausi scroscianti del suo pubblico e fa festa con i tifosi presenti ancora una volta in gran numero al PalaSilvestri di Matierno.

Domenica 10 dicembre la squadra di coach Antonio Paternoster sarà impegnata in trasferta a Cagliari, nella gara valida per la 13esima giornata del campionato di Serie B Old Wild West.

 

 

RENZULLO LARS VIRTUS ARECHI SALERNO vs VIRTUS VALMONTONE 85-77

PARZIALI: 15-17; 19-21; 24-23; 27-16

Virtus Arechi Salerno: Paci 10, Cucco M. 7, Di Prampero 12, Mennella 10, Datuowei, Leggio 17, Cucco A. ne, Petrazzuoli 1, Babilodze 13, Beatrice 15.

All. Paternoster

Valmontone: Aatata ne, Rischia 20, Bisconti 17, Mathlouthi, Gentili 12, Mastrangeli ne, Ugolini, Di Francesco ne, Misolic ne, Ferraro 14, Pierangeli 14, Scodavolpe.

All. Avenia

Arbitri: Biagio Napolitano di Quarto e Vincenzo Agnese di Barbano d’Ischia

Note: presenti oltre 400 spettatori sugli spalti del PalaSilvestri; usciti per raggiunto limite di falli Leggio (S), Paci (S), Beatrice (S) e Bisconti (V).

                                                                                                                     

     Ufficio Stampa Virtus Arechi Salerno

       Michele Masturzo

          373/8224543

A2: GeVi Sèleco Cuore Napoli, il presidente Ruggiero scrive ai tifosi

Valutazione attuale:  / 0

GeVi Sèleco Cuore Napoli, il presidente Ruggiero scrive ai tifosi

Cari Tifosi, ancora una volta voglio condividere con Voi con molta sincerità quello che penso e le motivazioni delle nostre scelte.

Per molte settimane, dopo il nostro inizio difficile ho dato sempre fiducia alla Squadra e al Coach Ponticiello per vedere se erano in grado di adattarsi alla nuova realtà e a dimostrare di meritare la nostra fiducia.  Alcune prestazioni, però, soprattutto in trasferta, mi hanno fatto molto arrabbiare per il modo con cui sono arrivate. Era giunto il momento in cui non si poteva più aspettare per dare una svolta.

Abbiamo speso molto nel mercato di riparazione e mi aspetto, ad esempio, che un giocatore come Basabe, dai grandi mezzi tecnici e fisici, dimostri sempre, e non a corrente alternata, di meritare il grosso investimento fatto. Ora voglio 12 leoni in campo e in panchina sempre, in ogni aspetto e in ogni momento di ogni gara.

A coach Ponticiello ci legheranno per sempre dei ricordi straordinari di una avventura che resterà unica nelle nostre carriere professionali e nelle nostre vite, ma chi dirige una Società (a Napoli soprattutto) ha il dovere di guardare non al passato, ma al presente ed al futuro e di fare scelte razionali e sostenibili senza farsi condizionare dai ricordi e dalle emozioni. A lui i miei migliori ringraziamenti e auguri.

Non voglio nascondere che ora il mio e Nostro sogno nel cassetto e la Nostra prima scelta assoluta è Coach Piero Bucchi. Sogno di riportare a Napoli un grandissimo tecnico che è profondamente legato a questa città da una storia di successi sportivi e umani.

Sosteneteci, stateci sempre vicino, domenica abbiamo una partita importantissima. I prezzi saranno sempre popolari. Vi garantisco che noi tutti daremo il massimo.

     
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.
   

A2: GeVi Sèleco Cuore Napoli, esonerato coach Ponticiello

Valutazione attuale:  / 0

UFFICIALE - GeVi Sèleco Cuore Napoli, esonerato coach Ponticiello: squadra a Trojano e Russo
La società sportiva Generazione Vincente Sèleco Cuore Napoli Basket rende noto di aver sollevato Francesco Ponticiello dall'incarico di head coach. La decisione dell'esonero dalla conduzione tecnica della squadra è stata comunicata questo pomeriggio al tecnico napoletano.

Resta immutata la grandissima riconoscenza per la stagione vincente dello scorso anno e la grande stima per l’impegno e l’abnegazione sul lavoro che ha sempre dimostrato. Per ora la squadra sarà affidata ai coach Armando Trojano ed Aldo Russo.

04.12.2017 Ufficio Comunicazione Cuore Napoli Basket

     
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.
   

Serie B: La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno ospita lo scontro ad alta quota con la Virtus Valmontone

Valutazione attuale:  / 0

B F.: Basket Salerno '92 - Azzurra Cercola 37-49

Valutazione attuale:  / 0
Basket Salerno '92 - Azzurra Cercola 37-49
 
Finalmente la vetta! 
Per colpa di quei secondi 20', della partita contro la Givova Scafati, giocati male e che sono costati, fin quì, l' unica sconfitta in campionato, ci son volute ben 7 giornate per agguantare la vetta della classifica, seppur in coabitazione, proprio delle scafatesi e delle salernitane. "Ora però ci siamo e da lissù non vogliamo più scendere", questo era quanto trasmettevano le grida di gioia delle atlete cercolesi, al suono della sirena finale, quando, ormai, per le mai dome avversarie, non c' era, più tempo per recuperare.
Anche il punteggio basso, che inquadrebbe nell' asfitticità degli attacchi, il tema della partita, è invece la rappresentazione di una partita "maschia", dove le protagoniste in campo, non si sono certo risparmiate in quanto a contatti, al limite di un regolamento, non sempre fatto rispettare al meglio, dalla giovane coppia in grigio. Così Ceccardi e Ntumba, ma anche Fontana e Gemini, per non parlare di Assentato e Popolo, finivano col fare a sportellate più volte al centro dell' area, con le tre vesuviane che uscivano ampiamente vincitrici dai rispettivi confronti. In particolare, la coloured milanese (15 p.ti), trapiantata a Caserta, risultava essere devastante quando bisognava vincere la partita, ossìa, in avvio di gara, siglando tutti i primi 7 punti dell' incontro, che determinavano il primo break a favore delle viaggianti (7-1) e nel finale, quando sviliva il tentativo di rimonta delle padroni di casa, siglando gli ultimi 7 punti della partita. Nel mezzo tanto lavoro sporco, con tanti rimbalzi ed aiuti, nei quali si distinguevano la preziosa Gemini e la caparbia Popolo.
Eppure l' assoluta protagonista dell' incontro, risponde al nome di Tina Esposito (18 p.ti). La playmakerina di S. Antimo esce dalla panchina attorno alla metà del primo quarto e all' intervallo lungo, torna negli spogliatoi, con 16 p.ti all' attivo, frutto di un 3/5, dai 6.25, 2 palle rubate, dal palleggio delle pari ruolo avversarie e tramutati in altrettanti contropiedi e tre pregevolissimi assist per le soddisfatte compagne: Chapeau!!!
Si riparte, così, dal pesante 8-28, (6-13;  2-15) frutto dell' attenta difesa ad uomo, adeguatamente preparata da Coach Patrizio e con la determinazione ad evitare quei pericolosi cali di concentrazione che sempre, nelle precedenti partite, le vesuviane hanno dimostrato di subire all' inizio delle terze frazioni di gioco. Missione compiuta per almeno metà tempino, allorquando le granatine, sospinte da una generosissima Ingrassia, danno fondo a tutte le energie disponibili e provano a rientrare nel punteggio, portandosi sul 21-38 (11-10) all' ultimo intervallo.
Incessante è il ritmo della squadra di Coach Palumbo, con l' Azzurra che pare accusare la fatica. Il tabellone a 5' 19" dalla fine segna 29-40, Salerno spera nella clamorosa rimonta, ma dalla panchina si rialza Mitongu Ntumba, che sigla 7 punti di fila e Cercola chiude i giochi, fissando il punteggio finale sul 37- 49 (16-11)
Al termine del girone di andata la classifica è praticamente spaccata in tre tronconi: in testa a 12 p.ti le tre battistrada, Scafati, B. Salerno e Cercola, a seguire, doppiate nei punti (6 p.ti), il secondo blocco composto da Stabia, Capri e R. Salerno, per finire alla coda, composta da Sorrento (2 p.ti) ed Ariano (0 p.ti). 
 
#BECERCOLA
 
Basket Salerno 92: 37
Rowe 2, Ingrassia 10, Ceccardi 6, Fontana 4,
Assentato 11, Melin 4, Ledda, Giulivo n.e, Galdi,  Esposito, Caputo, Arase n.e.
All. Palumbo 
 
Azzurra Cercola: 49 
Popolo 2, Esposito 18, Margio 2, Gemini 4, Fedele 2, Ntumba 17, D' Avolio, Scarpati n.e, Persico n.e, Romano, Mattera.
All. Patrizio

C F.: G. S. Minori - Pall. Partenope 47-54

Valutazione attuale:  / 0
G. S. Minori - Pall. Partenope 47-54
 
Incontro al vertice basso della classifica, del campionato di Serie C, in una delle cornici più belle della nostra terra, quella Costiera invidiataci in tutto il mondo. 
La temperatura interna al palazzetto, però, ricorda tutt'altro che i tepori del lungomare di qualche mese fa e sembra rispecchiare più i punti cumulati dalle due squadre in questo scorcio di campionato. 
La partita, quindi, non può non iniziare che con le mani ghiacciate di tutte le atlete, di entrambe le squadre che, dopo aver testato per bene i ferri della tendostruttura, vedono avvantaggiarsi nel punteggio, le più acclimatizzate padroni di casa, in quello che sarà il loro unico vantaggio nella partita (6-3), subito rintuzzato, peraltro, da due "and 1" di Tavormina e Tarantino. 
È nel secondo quarto che le ospiti, grazie ad una monumentale Romano, che infila 7 dei suoi 14 punti totali, solo in questo parziale, prendono quel vantaggio che mai più perderanno nel corso della gara. Si va così all' intervallo lungo, sul 19-25 per le viaggianti. 
Ad inizio ripresa, le vesuviane allungano fino a quel + 10,  che sembra voler essere l' epilogo anticipato della gara, ma così come tradizione, neanche questa volta si fanno scappare l'occasione di farsi recuperare, sul 40-40, siglato da capitan Buonocore (10 p.ti). 
Meno male che a togliere le castagne dal fuoco ci pensa Di Donato che, grazie alla sua esperienza, nel finale, va a procurarsi importanti falli, trasformandoli in altrettanti canestri, realizzando 8 pesantissimi punti consecutivi, che permettono al team di Coach Costa di cogliere il secondo successo stagionale.
 
#BECERCOLA
 
G.S. Minori 47:
Apicella, Manzi 16, Buonocore 10, Bellogrado 6, Eufrate 5, Scannapieco, Civale, Bonito 4, Lanzone 2, Arpino, Gargano
All. Infante
 
Pall Partenope 54:
Conti, Molino, Tavormina 3, Volpicelli, Castiello 6, Cozzolino 5, Di Donato 12, Iorio, Tarantino 4, Fatigati 4, Romano 14 
 

U15 Ecc.: U15Ecc: un’ottima Scafati vince con Vivi Basket

Valutazione attuale:  / 1

Vivi Basket Napoli-Virtus Scafati 46-66

Parziali: 7-17, 12-12, 11-12, 16-25

Vivi Basket Napoli

Aorta 3, Saggiomo 3, Moretti 17, Tesorone 3, Crescenzi 4, Ianniruberto, Prete 8, Sbaragli GL 2, Sbaragli GM 2, Palumbo, Orefice, De Luca 4

Coach Di Lorenzo-Ponticiello, Ass Abete

Scafati vince meritatamente la partita con un ottima difesa ed un contropiede fulminante. I numeri dicono molto:

33% al tiro

10/18 ai tiri liberi

24 palle perse

24 rimbalzi d’attacco per gli ospiti che realizzano

20 tiri liberi e 26 punti in contropiede.su 66!

Partono forte i ragazzi di Scafati che travolgono Vivi Basket con il contropiede.

Nel secondo tempo c’è equilibrio e si va al riposo sul 19/29.

Al rientro dagli spogliatoi Vivi Basket si riavvicina sul -5, ma 3 inutili falli consecutivi ed un rocambolesco canestro allo scadere riportano gli ospiti sul +11.

Nell’ultimo parziale ancora tanti errori che suggellano una meritata vittoria degli ospiti.

Da sottolineare la perfetta organizzazione della struttura di Casalnuovo che sulla rottura del tabellone principale e del cronometro manuale, ha permesso di giocare con il tabellone elettronico di riserva!

A1 F.: Sconfitta per le Ladies al PalaMinardi di Ragusa

Valutazione attuale:  / 0

Dopo la vittoria casalinga contro Reyer Venezia le Ladies di coach Lamberti si fermano al PalaMinardi di Ragusa. L’assenza forzata di Olbis Futo Andrè e la qualità della squadra siciliana hanno indirizzato fin da subito la gara che ha visto Passalacqua Trasporti Ragusa trionfare per 100-49.
La squadra di casa arrivava a questo incontro dopo la brutta sconfitta contro Famila Schio e si giocava la possibilità di approdare alle Final Four, queste grandi motivazioni e l’elevata qualità hanno fatto sì che l’incontro partisse in salita per la Treofan Battipaglia. La gara è stata di fatto in bilico solo per la prima metà del quarto iniziale, quando la squadra campana riusciva a resistere e a mettere in difficoltà la difesa di casa. Dalla seconda metà del primo quarto la squadra ragusana ha tentato, riuscendoci, di allungare il distacco mettendo in campo tutto il suo talento. Da segnalare nelle Ladies l’esordio stagionale di Caterina Mattera, pivot classe 2001 e protagonista sia nell’Under 18 che nell’Under 20.
Si conclude così il girone di andata che vede ancora la lotta salvezza in bilico, sono ben 4 infatti le squadre in corsa per la permanenza diretta nella massima serie femminile.
Passalacqua Trasporti Ragusa – Treofan Battipaglia 100-49 (28-8, 58-22, 81-37)
Ragusa: Consolini 7, Gorini 8, Valerio, Spreafico 8, Formica 13, Stroscio 4, Rimi 2, Miccoli 8, Soli 3, Bongiorno , Hamby 22, Kuster 13, Ndour Gueye 12. All. Recupido
Battipaglia: Orazzo 6, Chicchisiola, Cremona, Miletic 13, Sasso, Trimboli 3, Policari 4, Campbell 6, Mattera, Andrè, Davis 17. All. Lamberti

Battipaglia, 04-12-2017
Responsabile Comunicazione
Paolo Maggio

     
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.
   

A1 F.: LA SACES MAPEI GIVOVA CHIUDE IN CRESCENDO IL GIRONE D’ANDATA

Valutazione attuale:  / 0

LA SACES MAPEI GIVOVA CHIUDE IN CRESCENDO IL GIRONE D’ANDATA

Nell’insolito orario delle 15, al PalaBarbuto per i cronici problemi degli impianti napoletani, la Saces Mapei Givova centra la quarta vittoria consecutiva e chiude in crescendo il girone di andata. Vittoria che non è stata sufficiente per centrare l’obiettivo delle Final4 di Coppa Italia, ma grande momento di forma per la squadra napoletana.

L’inizio della partita della Dike è travolgente: subito 6-0 e dopo neanche due minuti coach Riga è costretto al time-out visto che Harmon e Dolson comandano il pitturato con troppa facilità. La squadra di Molino non rallenta il proprio impeto, e vola in contropiede con Gemelos per il comodo 16-2 di metà quarto. E’ l’ingresso in campo di Gill che ridà energia alle piemontesi, e sono le sue iniziative a ricamare l’11-0 che al 7’ vuol dire partita totalmente riaperta: 16-13. La zona pari utilizzata dalle ospiti prova ad arginare l’attacco di Pastore e compagne, che con Harmon comandano il punteggio alla fine del primo quarto per 18-14. Altro inizio di tempo ed altro avvio super per la Saces Mapei Givova: le triple di Gemelos e le grandi iniziative di Harmon, ricreano il solco tra le due squadre restituendo l’11-0 subito qualche minuto prima; al 12’ così è nuovo massimo vantaggio sul 29 -14. Tikvic prova a scuotere le proprie compagne, ma ancora un siluro di Gemelos ed un appoggio di Dolson (38-22) spezzano le gambe alla difesa della Fixi Piramis. Il motivo per cui all’intervallo lungo il tabellone del PalaBarbuto non esprima un divario particolarmente robusto, è da attribuire all’ingresso in campo di Quarta: il capitano torinese piazza otto punti in quattro azioni e così si va negli spogliatoi ‘solo’ sul 42-32 a favore della Dike. Molto equilibrato l’avvio di ripresa: per le due squadre segnano solo Dolson ed Harmon da una parte e Tikvic e Gill dall’altra, facendo avanzare il punteggio ma non la distanza tra le due formazioni (50-38 al 25’). Piace l’applicazione difensiva della Dike che consente recuperi che entusiasmano i tifosi di casa, e permettono di produrre attacchi in cui Dolson non sembra avere rivali vicino a canestro. Il periodo si chiude 59-46 proprio con la firma di cinque punti consecutivi messi a segno dal centro Wnba, che si ripete immediatamente nella prima azione dell’ultimo parziale riscrivendo il massimo vantaggio (61-46). E’ un quarto di pura amministrazione per la Saces Mapei Givova: la panchina di Torino gioca anche la carta del triplo playmaker per produrre maggiore intensità, ma pur subendo un avvicinamento nel punteggio fino al -8 (61-53 al 35’), Cinili e Carta mettono dentro i punti che chiudono definitivamente l’incontro. Finisce 69-59 una partita che la Dike ha controllato senza affanni grazie allo straordinario periodo di forma delle sue tre straniere: difficile anche stabilire chi meriti il titolo di Mvp del match, avendo illuminato alternativamente il gioco della squadra di casa e producendo 62 dei 69 punti totali realizzati dalla squadra. Ora per la Saces Mapei Givova ci saranno tre trasferte consecutive prima della sosta natalizia: il 7 gennaio arriva a Napoli la Passalaqua Ragusa…magari sarà la volta buona per le ragazze di Molino di giocare nella propria casa del PalaVesuvio la prima gara di campionato. La dirigenza della Dike ribadisce i ringraziamenti per la sportività e la disponibilità dimostrata dalla Fixi Piramis Torino per l’anticipo dell’incontro, che ha evitato alla città di Napoli un imbarazzante spostamento della partita.

I tabellini.Saces Mapei Givova: Di Battista, Cinili 5, Pastore, Carta 2, Dien , Harmon 21, Dacic ne, Gemelos 18, Dolson 23, De Cassan ne. Fixi Piramis Torino: Pertile, Tikvic 17, Verona 3, Milazzo 4, Quarta 8, Marangoni 3, Bocchetti, Salvini, Brunner 7, Gill 17.


Ufficio Stampa e Comunicazione
SACES MAPEI GIVOVA DIKE BASKET NAPOLI SSD ARL
Via Argine Nord,927 – 80147 Napoli NA
Tel: +39 0815619232
Fax: +39 0815619232
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

     
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.
   

A2: Cuore Napoli, che vittoria: battuta Cagliari 94-93 in volata

Valutazione attuale:  / 0

Cuore Napoli, che vittoria: battuta Cagliari 94-93 in volata

La Generazione Vincente Sèleco Cuore Napoli Basket batte la Pasta Cellino Cagliari e conquista la seconda vittoria di fila tra le mura amiche del PalaBarbuto. 94-93 il punteggio finale in favore dei cestisti dal cuore azzurro che si impongono sugli avversari nella 10a giornata di Serie A2 Old Wild West. Napoli, con la sconfitta dalla Virtus Roma, abbandona l'ultima posizione in classifica e sale a quota 4 punti.

Primo quarto molto equilibrato con Napoli che trova i canestri di Basabe ai quali rispondono Rullo e Stephens. Sorrentino sale in cattedra, ma tra le fila rossoblù c'è il solito Stephens che domina sotto i tabelloni. Dopo i primi 10' è 19-2. Nel secondo quarto Carter inizia a scaldare la mano e va all'intervallo con ben 19 punti realizzati. Gli ospiti restano comunque attaccati grazie alle giocate di Turel e del solito Stephens: si va negli spogliatoi sul 46-44. Al rientro Carter continua a colpire consentendo agli azzurri di allungare sino al +6. Nonostante la serata monstre della guardi USA, Cagliari non molla e con Keene e Turel trova il nuovo vantaggio. Il terzo quarto si chiude con la tripla di Fioravanti che riporta Napoli in avanti 75-73. La Pasta Cellino inizia meglio l’ultima frazione e con Stephens, Keene e una bomba di Ebeling prende cinque lunghezze di vantaggio. Ma con uno strepitoso Sorrentino si torna in parità. Keene insacca la bomba del +3 a 90 secondi dalla sirena, ma Nikolic risponde con la stessa moneta. Il canestro della staffa è di Sorrentino che con una tripla dall'angolo chiude i giochi. Top scorre dell'incontro Kerry Carter con 33 punti e 7 assist per un 43 di valutazione.

Queste le dichiarazioni di Gennaro Sorrentino: "Questa sera non importava come arrivasse la vittoria, quel che contava erano i due punti e averli guadagnati in casa nostra dà sicuramente una spinta importante per il prosieguo del campionato. Siamo in un momento cruciale della stagione, sarà fondamentale difendere il fattore campo. Veniamo da un periodo complicato e stasera abbiamo dimostrato di volerne uscire il più presto possibile. Non abbiamo fatto ancora niente perché dobbiamo vincere anche la prossima in casa che sarà ancora più importante".

Queste le dichiarazioni di coach Ponticiello: "Ripartiamo da questa vittoria che, così come quella con la Virtus, è il successo di tutti coloro che lavorano per questa società e per questa squadra. E' il successo di chi crede fortemente in questo progetto. Questa sera abbiamo fatto bene alcune cose, meno altre. Siamo stati bravi a recuperare lo scarto di cinque punti nel finale e a credere fortemente nei due punti. Domenica ci aspetta lo stesso scenario, bisogna vincere con Rieti. Il voler raggiungere una quota che ci dia la possibilità di essere padroni del nostro destino deve essere un diktat da ora in avanti".

Cuore Napoli Basket-Pasta Cellino Cagliari 94-93 (19-21; 46-44; 75-73)

Cuore Napoli Basket: Sorrentino 20, Basabe 8, Carter 33, Fioravanti 3, Crescenzi ne, Mastroianni 8, Zollo ne, Mascolo 5, Vangelov, Ronconi ne, Maggio ne, Nikolic 17. Coach Ponticiello.

Pasta Cellino Cagliari: Keene 17, Allegretti 3, Turel 15, Rullo 11, Ebeling 5, Matrone 2, Bucarelli 4, Stephens 34, Rovatti 2, Angius ne.

La Generazione Vincente Sèleco Cuore Napoli Basket intende, infine, ringraziare sentitamente il Centro Sportivo Sant'Antimo e la società A.D. Pallacanestro Partenope che hanno messo a disposizione le attrezzature elettroniche necessarie per il regolare svolgimento della gara.

3.12.2017 Ufficio Comunicazione Cuore Napoli Basket

     
Effettua una libera donazione al portale www.campaniabasket.it, con il tuo contributo potrai garantire l'aggiornamento continuo e l'arricchimento ulteriore di foto scattate sui campi di basket.
   

Altri articoli...

  1. B F.: Salerno Basket 92 - Azzurra Cercola 37-49
  2. B F.: Ruggi Salerno corsara in casa della Polisportiva Sorrento
  3. Serie B: Treofan Battipaglia – Playa Hote Patti 64-67
  4. Serie B: La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno gioca male e perde con la Mastria Vending Catanzaro
  5. C Silver: Basket Bellizzi - Pall. San Michele Maddaloni 72-76
  6. C Silver: La Co.Ad. Pozzuoli sbanca Nola
  7. C Silver: Polveri bagnate per il Casapulla. La Renzullo Sarno punisce l’Irtet
  8. A2: Cuore Napoli, al PalaBarbuto c'è Cagliari
  9. A2: Cuore Napoli Basket - Nota per la stampa - Parcheggio 'Piscina Scandone' non disponibile
  10. A2: Cuore Napoli Basket-Pasta Cellino Cagliari spostata alle 18.30
  11. B F.: Diesel Givova Ladies: Castellammare sconfitta al fotofinish.
  12. C Silver: MADDALONI ALLA VOLTA DI BELLIZZI. BOCCIERO: «CONOSCIAMO IL NOSTRO POTENZIALE»
  13. A1 F:LA SACES MAPEI GIVOVA SFIDERA’ TORINO ALLE 15 AL PALABARBUTO
  14. A1 F.: LA SACES MAPEI GIVOVA STUDIA PER DIVENTARE UN'IMPRESA VINCENTE
  15. A2: Cuore Napoli, rescissione consensuale con Vucic: l’atleta approda in BBL
  16. B F.: Big match al PalaSilvestri: Salerno ospita Azzurra Cercola, primato in palio
  17. B F.: Trasferta sorrentina per il Basket Ruggi Salerno
  18. B F. Givova Ladies e la gara speciale di Negri: “Concentrate per vincere a Castellammare”
  19. Serie B: Renzullo LARS Salerno, doppio turno casalingo per il quintetto di coach Paternoster
  20. Serie B: Renzullo LARS Salerno, il diesse Pino Corvo traccia un bilancio dopo le prime 10 giornate
  21. U16 Ecc.: Scuola Basket Salerno-Vivi Basket Napoli 52-61
  22. A1 F.: E’#contagioazzurro IN CASA SACES MAPEI GIVOVA CON CRESPI E LUCCHESI
  23. U20 F.: Givova Ladies, il cuore non basta. L’under 20 sfiora il successo contro le campionesse d’Italia di Battipaglia
  24. A1 F.: Una grande prestazione contro Reyer Venezia regala la prima vittoria alle Ladies Battipaglia
  25. A2: NoviPiù Casale Monferrato-Cuore Napoli Basket 79-56
  26. B F.: Basket Ruggi Salerno - Il derby non si gioca.
  27. B F.: Azzurra Cercola - Pol. Sorrento 72-41
  28. B F.: Niente sfida con la Ruggi: manca medico ospitante, Salerno avrà vittoria a tavolino
  29. Serie B: La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno batte anche Isernia (62-69) e si conferma al secondo posto
  30. C Silver.: Irtet Bk Casapulla – Virtus Monte di Procida 50-53
  31. C Silver.: Pall. San Michele Maddaloni - San Nicola Basket Cedri 76-83
  32. C Silver.: G.M.A. - Virtus Pozzuoli - settima vittora di fila
  33. Giovanili: Notiziario giovanili del Centro Basket Torre Annunziata del 27.11.2017
  34. Giovanili: Primi riscontri positivi della stagione in casa One Team
  35. B F.: Givova Ladies Scafati - Farmacia del Tricolle Ariano Irpino 72-46
  36. A2: Cuore Napoli a Casale per l'impresa.
  37. C Silver.: MADDALONI E IL DERBY CON SAN NICOLA. PARRILLO: «MATCH SPECIALE»
  38. A1 F.: LA SACES MAPEI GIVOVA E’ PRONTA ALLA TRASFERTA DI VIGARANO
  39. B F.: Salerno a Battipaglia contro Ruggi
  40. B F.: Givova Ladies, Falanga guarda al futuro
  41. B F.: Eurotraffic Ruggi, Derby cittadino contro la Salerno Basket ’92.
  42. Serie B: La Centro Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno cerca conferme in casa di Isernia
  43. B Femm.: Pubblicate le foto Azzurra Cercola - Givova Ladies 49-61 del 04.11.2017
  44. U18 Ecc.: Pubblicate le foto Ass. Pall. Cercola - One Team Basket 45-66 del 11.11.2017
  45. Giovanili: Notiziario giovanili del Centro Basket Torre Annunziata del 21.11.2017
  46. A1 F.: LA SACES MAPEI GIVOVA RITROVA GRINTA E DIFESA: BRONI DEVE ARRENDERSI
  47. A1 F.: La Treofan Battipaglia sconfitta al PalaVigarano nella settima giornata della GU2TO CUP
  48. B F.: Nulla da fare per il Basket Ruggi Salerno in casa del forte Azzurra Cercola. Con Foto della gara
  49. Serie B: La Virtus Arechi Salerno batte la Playa Hotel Patti Basket
  50. Serie B: Valdiceppo su di giri: battuta Teramo 81-64

Articoli in evidenza

 

Abbiamo 272 visitatori e nessun utente online

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono
I cookie sono piccoli file di testo memorizzati nel computer o nel dispositivo mobile dell´utente quando visita il nostro sito web.

A cosa servono
I cookie sono da noi utilizzati per assicurare all´utente la migliore esperienza nel nostro sito.
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviare messaggi promozionali personalizzati.

Tipologie di cookie
I cookie sono categorizzati come segue.
Cookie di sessione. Cookie automaticamente cancellati quando l´utente chiude il browser.
Cookie persistenti. Cookie che restano memorizzati nel dispositivo dell´utente sino al raggiungimento di una determinata data di terminazione (in termini di minuti, giorni o anni dalla creazione/aggiornamento del cookie).
Cookie di terze parti. Cookie memorizzati per conto di soggetti terzi.
E possibile controllare ed eliminare i singoli cookie utilizzando le impostazioni della maggior parte dei browser. Ciò, tuttavia, potrebbe impedire di utilizzare correttamente alcune funzioni del nostro sito web.
Per saperne di più è possibile fare riferimento a www.aboutcookies.org o www.allaboutcookies.org.

Gestione dei cookie direttamente dal sito
Per ottimizzare la tua esperienza anche nella gestione dei cookie, abbiamo deciso di organizzare i cookie utilizzati da questo sito in quattro categorie, in base alle finalità perseguite: essential, comfort, performance, advertising.

Essential: Questi cookie sono indispensabili per il regolare funzionamento del sito e delle relative funzioni. Esempi: cookie di autenticazione.

Comfort: Questi cookie consentono di migliorare il comfort e l´usabilità dei siti Internet e di mettere a disposizione svariate funzioni. Ad esempio, nei cookie comfort è possibile memorizzare i risultati delle ricerche, le impostazioni della lingua, la dimensione del carattere.

Performance: Questi cookie raccolgono informazioni su come sono utilizzati i siti Internet. I cookie prestazionali ci aiutano per esempio a stabilire quali sono i settori più popolari del nostro sito. Questo ci permette di adattare i contenuti delle pagine Internet ai vostri desideri e al contempo di migliorare i servizi Internet offerti.

Advertising: Questi cookie sono utilizzati per personalizzare l´invio delle informazioni e delle comunicazioni pubblicitarie, in funzione degli interessi dell´utente, ad es. in base alle pagine visitate.