Givova Ladies, Iozzino tra passato e presente:

Contro Castellammare gara speciale, ma conterà solo vincere

Ultima di regular season al PalaMangano. L’esterna soddisfatta del primo posto. “Conquistato con concentrazione e determinazione”

Domani si chiuderà la prima parte della stagione per la capolista Givova Ladies Scafati. Al PalaMangano arriverà il lanciatissimo Basket Femminile Stabia. La squadra di coach Costagliola è reduce da una striscia positiva di sei vittorie consecutive. L’ultimo stop proprio contro capitan Busiello e compagne lo scorso 2 dicembre a Castellammare. Sfida che sa quasi di derby per il team guidato da Nicola Ottaviano, che vorrà terminare la regular season nel migliore dei modi. Varie le ex dell’incontro. Una di queste è Valentina Iozzino, che nella “città delle acque” ha vinto ben due campionati. L’esterna di Gragnano carica la Givova Ladies e parla della sua annata, finora eccezionale.

Prime alla fine della regular season. Siete contente di questo primo traguardo raggiunto?

“Il campionato è ancora lungo, ma per il momento siamo contente perché quest'anno si

MADDALONI OSPITE DEL NEAPOLIS.

REQUENA: «VOGLIAMO CONTINUARE A FARE BENE»

La Pallacanestro San Michele Maddaloni si prepara alla trasferta di Napoli di domanisabato 10 febbraio, quando alle ore 18:30 scenderà in campo al Centro Nestore contro il Neapolis Casavatore. Fanalino di coda della serie C Silver, Casavatore sta cercando di risalire la china, e per questo diverse settimane fa ha provveduto a cambiare la guida tecnica e a trovare rinforzi per il roster. Questi cambiamenti hanno portato l'aversano Paolo Cupito a sedere in panchina, ed i casertani Rino Tomasiello e Dario D'Orta a vestire la casacca della formazione partenopea. Casavatore ha vinto due delle ultime cinque gare giocate, neutralizzando il -3 di penalizzazione così da portarsi ad 1 punto in classifica. Per questo c'è da scommetterci che venderà cara la pelle anche in questa circostanza.

Maddaloni dal canto suo sta vivendo un ottimo momento in termini di prestazioni, così come Federico Requena che nell'ultima gara contro Sarno ha sfoderato una performance da 36 punti. «Si è trattata di una di quelle partite in cui qualsiasi cosa lanci per

Pall. Partenope Napoli – Irtet Bk Casapulla 71-51

PARTENOPE NAPOLI: Silvestrini 7, Montanaro 2, Vallone 6, Bakula 3, Cannavale F. 21, Mbaye 11, Garcia 15, Djekic 4, Diaz 2, Iannelli, Cannavale G.. All. Patrizio

 

IRTET CASAPULLA:Di Lorenzo 17, Guastaferro 9, Olivetti 4, Del Vaglio, Delli Paoli, Coda, Damiano, Nacca 11, Avella  2, Lillo, D’Aiello 8. All. Monteforte

 

ARBITRI: Belprato di Napoli e Santonastaso di Caserta.

PARZIALI: 16-18, 32-27, 48-39.

 

Battuta d’arresto per l’Irtet Casapulla, che crolla nella seconda parte del match e lascia strada alla Partenope Napoli, vittoriosa 71-51

In quel di Sant’Antimo i gialloblù partono decisamente meglio con Cannavale e Mbaye, ma il Casapulla ribatte colpo su colpo ed anzi mette la freccia con Guastaferro e un tracciante di Di Lorenzo. I locali si aggrappano al duo Djekic-Garcia per tornare avanti, ma l’inerzia è tutta nelle mani dei casertano. L’Irtet stringe le maglie in difesa inizia trovare il canestro con regolarità e piazza un controbreak di 2-9: Di Lorenzo ferisce di nuovo dai 6,75, Olivetti trova 4 punti in fila (gli unici della serata) ed Avella contribuisce anch’egli all’allungo (10-14 all’8’). I personali di Di Lorenzo regalano il vantaggio all’Irtet alla prima sirena (16-18 al 10’) e in apertura di secondo quarto è la terza tripla di dell’inarrestabile numero 5 casapullese a mantenere avanti i gialloviola. La Partenope però dà un giro di vite alla retroguardia e sfrutta i tanti errori di

Un inizio anno un po’ difficoltoso per la One Team, società del consorzio nato tra LBL Caserta, Basket Casapulla e S. Michele Maddaloni. 

Sfuma il sogno dell’Under 18 Eccellenza di accedere alla fase interregionale. Il mese di gennaio non inizia nel migliore dei

Ultima di regular season contro la Polisportiva Sorrento. Il punto sul settore giovanile

SALERNO. Sabato ore 17 al Pala Zauli di Battipaglia, andrà di scena l’ultima gara del campionato regolare di serie B femminile. Al Basket Ruggi Salerno si opporrà la Polisportiva Sorrento.

Una gara importante per risollevare morale e classifica, in una squadra si giovane ma che ha attraversato troppi alti e bassi nel corso di questo campionato e che, per via degli infortuni, non ha ancora trovato la giusta quadra. La gara sarà arbitrata da Davide Ricci e Lucia Bernaldo di Caserta.

SETTORE GIOVANILE. Una settimana ricca quella appena trascorsa. L’under 14 ha toppato nella prima gara di ritorno contro il Basket Femminile Stabia, offrendo la peggior prestazione della stagione e cedendo 43-60 tra le mura amiche. Risultato inverso e importantissimo quello che ha invece conquistato l’under 13 sul campo di Casalnuovo, battendo le ostiche padroni di casa col punteggio finale 36-37. Prossimi impegni domenica mattina, in cui le under 13 ospiteranno la Juve Caserta Accademy in tendostruttura, mente le under 14 saranno di scena a Minori. Sorride anche il

La Renzullo Lars Salerno espugna il parquet del Basket Scauri e si rimette in carreggiata

La squadra di Paternoster si impone 68-97 al PalaSport “Claudio Borrelli” e resta tra le prime

 

La Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno si impone in casa del Basket Scauri nel turno infrasettimanale del campionato di Serie B Old Wild West e rialza la testa dopo la sconfitta casalinga nello scontro diretto con Cassino. Il team caro al patron Nello Renzullo si aggiudica la gara valida per la 21^ giornata col punteggio di 68-97 e porta a casa 2 punti pesanti per muovere la classifica e restare a contatto con le prime della classe. Il roster allestito dal diesse Corvo, tra l’altro, il prossimo 1 marzo dovrà recuperare la partita non disputata domenica contro la Stella Azzurra Roma. Al PalaSport “Claudio Borrelli” il quintetto di coach Antonio Paternoster, con Onorio Petrazzuoli in panchina solo ad onor di firma per un problema ad una caviglia e diversi giocatori acciaccati, dimostra una gran forza di volontà e si rivela più forte anche dei problemi fisici. Capitan Cucco e compagni, a parte una piccola battuta a vuoto nel primo quarto, guidano le danze con decisione e portano a casa una vittoria meritata.

Il primo canestro della partita lo segna Levan Babilodze. I viaggianti si fanno preferire in avvio e i canestri di Leggio (che segna 5 punti in fila) e Paci permettono loro di portarsi sul 3-9. A questo punto i padroni di